Duomo-di-Pontremoli-Chiese-Lunigiana1

Duomo di Pontremoli

La Concattedrale di Santa Maria Assunta

L’iniziativa di costruire la chiesa di Santa Maria Assunta si deve ai voti formulati dalla comunità locale perché la Madonna intercedesse per la fine della terribile epidemia di peste che infuriava anche a Pontremoli nella prima metà del Seicento.
Nel giugno 1622 il Consiglio Generale della città aveva formulato un primo voto, rinnovato poi nel 1630 quando stabilì di erigere un tempio in onore della Beata Vergine “sontuoso e capace di popolo quanto sia possibile”.
Ancora oggi, ogni anno, il 2 luglio, si tengono solenni celebrazioni con il rinnovo del dono della cera da parte del sindaco della città e una grande processione che si svolge lungo tutto il centro storico.
Iniziati nel 1636, i lavori richiesero cinquant’anni e furono seguiti da numerosi interventi di completamento durati fino a tutto il XIX secolo quanto, nel 1881, venne completata la facciata.
L’interno, a pianta latina, è barocco con abside e navata centrale ricoperti da pregevoli stucchi della seconda metà del Settecento.
Sulla volta sono due affreschi di Francesco Natali che raffigurano la “Gloria di Santa Rosa da Lima” e la “Gloria di San Geminiano”, patroni di Pontremoli.
Nella nicchia che si apre al centro dell’abside è una pregevole statua lignea della Madonna col Bambino, opera che risale al XIII secolo e già presente nella chiesa di “Santa Maria di Piazza” che venne abbattuta per far posto al grande Duomo.
Fu di fronte a questa immagine, ribattezzata “Madonna del Popolo”, che vennero effettuati i voti e, per l’occasione, la statua lignea che raffigurava la Madonna in trono, venne rivestita con nuovi abiti alla foggia della Madonna di Loreto conferendole le sembianze di una statua in piedi.
Il Duomo è stato cattedrale della Diocesi di Pontremoli fra il 1787 e il 1987 quando venne inglobata nella nuova diocesi di Massa Carrara – Pontremoli della quale è concattedrale.

Dove si trova il Duomo di Pontremoli

Il Duomo si trova nel centro storico di Pontremoli. Arrivando da Via Cairoli si svolta verso Piazza della Repubblica, si supera il famoso Caffè degli Svizzeri e poco avanti sulla destra troverete il Duomo.

Cosa vedere in Lunigiana. Qui Vicino trovi

Borgo di Pontremoli, Borgo di Cervara, Borgo di Guinadi, Cascata Farfarà, Lago Verde, Stretti di Giaredo, ingresso della Via Francigena in Toscana (Prima -Seconda e Terza Tappa della Lunigiana), Passo del Cirone, Foresta del Brattello, La Serra di Mignegno, Le Piagnare, Lago Scagliolo, Cascata Piscio di Pracchiola, Ciclovia dei Castelli – Percorso di Pontremoli, Villa Pavesi Negri-Baldini, Palazzo Pavesi – Ruschi Noceti, Villa Dosi Delfini, Palazzo Dosi Magnavacca, Ponte della Colombara – Pracchiola, Ponte di Groppodalosio, Museo delle Statue Stele Lunigianesi, Castello del Piagnaro di Pontremoli, Chiesa della Santissima Annunziata.

Lunigiana World ringrazia l’amico Paolo Bissoli per il testo sul Duomo di Pontremoli.

Qui vicino trovi:

Attività Turistiche