Palazzo Dosi Magnavacca

Dimora Barocca nel Centro Storico di Pontremoli, costruita tra il 1742 e il 1749

Realizzato per volere della famiglia Dosi e progettato da Giovan Battista Natali venne ultimato nel 1749. La famiglia Dosi era un’importante famiglia di mercanti padani che una volta stabili a Pontremoli diventarono Marchesi. Famosissima anche la loro residenza estiva Villa Dosi-Delfini.

Il palazzo Dosi Magnavacca è uno tra gli esempi più belli del rinnovamento edilizio di Pontremoli tra sei e settecento. E’ caratterizzato dallo stile barocco, che si può trovare in tante altre dimore storiche private e nelle chiese della città. Scalinate in marmo di Carrara, affreschi prospettici, scale dipinte, saloni completamente affrescati portano a splendidi ambienti immaginari.

Il grande salone di rappresentanza è completamente affrescato, costruito per esaltare il prestigio e la nobiltà della famiglia Dosi: sulla volta viene raffigurato il trionfo degli Dei, mentre le pareti presentano sette scene mitologiche legate al tema del rapimento. Le tre scene di maggiori dimensioni sono quelle che rappresentano Nettuno e Anfitrite, la discesa di Mercurio nell’Ade e il rapimento di Europa.

Dove si trova Palazzo Dosi Magnavacca

Il Palazzo Dosi Magnavacca si trova nel centro storico di Pontremoli. La facciata principale con la bellissima porta d’ingresso si trova in Via Armando Ricci, a due passi dal Duomo.

Come visitarlo

Oggi alcune delle sale del Palazzo vengono utilizzate per presentazioni letterarie, mostre d’arte, sfilate di moda, convegni e set cinematografici.
Per info visite contattare le guide turistiche della Cooperativa Sigeric.

Qui vicino trovi:

Attività Turistiche