Borgo di Camporaghena

Borgo a 831 metri di altitudine all’interno del Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano

Il Borgo di Camporaghena, nel comune di Comano, si trova nella parte alta della Valle del Torrente Taverone. Dal 2010 è stato inserito ufficialmente all’interno del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano poichè si trova alle pendici del complesso montuoso di Camporaghena. Quest’ultimo unisce il Monte Alto (1.904m) ed il Monte Punta Buffanaro (1.878m) attraverso una zona chiamata Groppi di Camporaghena e Torsana.

Le prime notizie storiche del borgo di Camporaghena risalgono agli anni 1470 e 1471, quando venne citato in alcuni atti della Diocesi di Luni-Sarzana, specificando che la cappella di Camporaghena, insieme a quella di Torsana, dipendevano dalla Pieve di Crespiano, sempre all’interno del comune di Comano.

L’antico borgo medievale di Camporaghena è caratterizzato dalla presenza di numerosi portali in pietra e sul muro di una struttura all’interno del borgo è ancora presente lo stemma dei Malaspina, probabilmente risalente al XIII secolo.

Come raggiungere il Borgo di Camporaghena

Arrivati a Comano, seguire le indicazioni per Camporaghena.

Curiosità per il turista

Se percorrete il borgo di Camporaghena fino in fondo, vi troverete sul sentiero che vi porterà ai Prati di Camporaghena, da dove partono numerosi sentieri verso le vette dell’Appennino.

Qui vicino trovi

Prati di Camporaghena, Panchina Gigante di Comano, Castello di Comano, Monte Giogo, Antico Ponte di Comano, Borgo di Torsana, Cascata di Torsana, Passo del Lagastrello, Lago Squincio, Lago Paduli, Cascate e Mulino Canale Trauri – Cascata Canale di Fenestrelle.

Qui vicino trovi:

Attività Turistiche

DOVE MANGIARE

DOVE DORMIRE

CICLABILE & MTB

CAMMINI E VIE

Tipicità locali