Borgo di Codiponte

Borgo sulle antiche vie di comunicazione appenniniche

Il Borgo di Codiponte si trova nel comune di Casola in Lunigiana.
“Gli diede il nome la località posta alla testa del primo ponte che cavalca il fiume Aulella”: è Emanuele Repetti nell’Ottocento a spiegare l’origine del nome e ad informarci che questo fu il primo guado dell’Aulella ad essere trasformato, segno della presenza di strade importanti e di una antica vivacità di transiti e commerci.

Siamo poco a valle di Casola: qui l’itinerario che sale a Ugliancaldo si stacca dalla via dei Carpinelli dopo aver incrociato quella che arrivava da Luni per dirigersi verso l’Emilia, Velleia e Piacenza. Poco lontano, la Pieve è stata testimone di una storia più che millenaria ben precedente a quella dei Malaspina della Verrucola. Il territorio appartenne loro dal XIII sec. fino all’inizio del Quattrocento quando con Monzone, Vinca e altre comunità della zona anche Codiponte si diede alla repubblica di Firenze.

La parte alta del paese è fortificata e conserva i ruderi di un castello: nascoste dalla vegetazione sono le belle forme di un palazzo medievale, con un loggiato alla base e un certo sviluppo in altezza, forse risalente al XIV-XV sec., che ne indicano una funzione più residenziale che militare. Altri ruderi sparsi in questa parte alta della collina fanno pensare alla presenza di una precedente fortificazione difensiva e di controllo della viabilità e che doveva comprendere anche una piccola chiesa. Oltre un vallo naturale, sul pianoro che si stende sulla collina posta a settentrione, i resti dell’antico convento delle monache Francescane, esistente già nel XV sec. e che nella seconda metà del Settecento fu soppresso.

Ai ruderi del castello si accede dal borgo più basso: qui il bel ponte romanico è stato per secoli il più importante accesso al paese e alla “via di Reggio”. Il manufatto, a tre arcate e a dorso piatto, conserva al centro l’edicola con una maestà, caratteristica comune a tanti ponti medievali dal chiaro significato di protezione dalle piene e per devozione di quanti vi transitavano.

Lunigiana World ringrazia l’amico Paolo Bissoli per il testo sul Borgo di Codiponte.

Qui vicino trovi:

Attività Turistiche

DOVE MANGIARE

DOVE DORMIRE

CICLABILE & MTB

CAMMINI E VIE

Tipicità locali